lunedì 21 gennaio 2013

Quando la vita è una questione di stile - Carla Gozzi

Finalmente l'ho vista di persona!!! Il mio compagno mi prende in giro perchè secondo lui sono ormai Real Time dipendente (cosa per altro vera!), e così qundo ho saputo che Carla, QUELLA CARLA, sarebbe venuta a Modena ho mosso mari e monti non solo per andare a sentirla di persona, ma per poterci fare due chiacchiere. Ecco il racconto della serata...

Ok, è vero, forse è una cosa da tenneager, una cosa che una mamma nonchè giornalista seria dovrebbe evitare di fare, ma come si fa ad avere "ospite" nella properia città Carla Gozzi e non andare ad intervistarla?! E così, complice la mia amica Chicca, dopo un apertivo di tutto rispetto alla Vinoteca (un nuovo localino in Ciro Menotti di cui prometto vi parlerò in un prossimo post!), eccoci arrivare -"tirate a dovere"- al Forum Monzani. Per l'occasione, sapendo che sarei risucita (grazie al suo ufficio stampa) ad incontrare Carla, ho ben pensato di puntare sul classico: tubino nero senza maniche con kaftano di lanona nera ricamata in beige, piumino leggero nero e stivli bassi borchiati. So che Carla predilige il tacco, ma non ce la potevo proprio fare -per altro sabato nevicava, ero scusata, no?!


Ero davvero curiosa di incontrarla, perchè, come spesso accade con i personaggi dei programmi tv che più segui, ti sembra di conoscerli, e io, di lei, un'idea me l'ero fatta ed è stata confermata in toto: Carla è DAVVERO carina, gentile e disponibile come appare in tv, "maestrina leziosa" per tutte le donne desiderose di imparare qualcosa di più -o forse di imparare e basta, dato quello che si vedeva in sala!- sulla moda.

E così, tra un trucco e un parrucco, finisco con l'imparare che esiste anche una Carla's Academy -di cui lo spettacolo di sabato sera è stata solo una breve pillola- corsi di stile aperti a professionisti ma non solo, che  il 10 marzo arriverà -con il corso Base- a Bologna.


Dedicato invece alle bambine c'è la Carla's Academy teen & kids, aperta alle ragazze dai 6 ai 14 anni "perchè non è mai troppo presto per imparare a crescere con stile" -mi ha detto Carla.
Per chi poi volesse imparare ad usare con abilità ago e filo, ecco che anche qui, ragazze mie, Carla vi da una mano, con la Carla's Academy - Fashion kit, lezioni di taglio e cucito ma anche relizzazione di cartamodelli, insomma, tutto quello che occorre per imparare a "ridare nuova vita ad abiti ormai passati".  

Ma veniamo a qualche piccola "pillola di saggezza". Ho chiesto a Carla tre consigli per le donne modenesi ma non solo che, appesantite un pò dal tortellino e dallo zampone natalizio, vogliano comunque sentirsi belle e sexi. Ecco la sua risposta: "Consiglio numero 1: approfittate dei saldi per accaparrarvi un tubino nero, che non deve mai mancare nel guardaroba di ogni donna e che permette a tutte -abbinato all'accessorio giusto- di essere perfette in ogni occasione". E qui, scusate, ma il mio ego balla il rock: tubino, ce l'ho (per altro indosso!!).
"Consiglio numero 2: osate ma non esagerate! Soprattutto se il tortellino vi ha fatto comparire sul finco quella ciambellina che noi donne tanto odiamo..."
"Consiglio numero 3: valorizzatevi SEMPRE -anche per stare in casa- perchè quando ci si sente bene nei propri abiti si ha anche più autostime, più energia e più voglia di fare".

E proprio in merito a questo consiglio numero 3 -ed in particolare del fatto che sia bene valorizzarsi anche in casa- vi riporto qualche chicca che Carla ha snocciolato nel corso della serata ad una platea modenese di donne esterefatte (e capirete perchè!):
- per una serata casilinga (diventata ormai un evento social, dato che spesso ci ritroviamo ad ospitare amici e parenti) NO alla tutona da ginnastica, NO al pigiama, NO a pile, calzettoni e mollettoni (ma come no?? è per questo che amo le serate casalinghe, anche quando vengono gli amici!!!!).
- l'abito perfetto è il vestitino in un tessuto comodo e che non si stropiccia, con sotto un bel sottoveste in colori neutri (vestitino??? MA A CASA MIA SI GELA!!!)
- ai piedi non le ciabatte della nonna ma le mules, ciabattine con tacco 5 cm da esibire con nonchalance (tacco 5?? IN CASA??!!), o, se proprio dobbiamo stare sole, ranicchiate sul divano, possiamo concederci una ballerina!


- i capelli: no al mollettone, si ad una coda di cavallo o ad uno chignon, comodo ma con stile (leggete, in proposito, questo post).

Ok, ho capito di non aver capito nulla. E così ieri sera (serata post perle di saggezza, e quindi con stampata ancora nella mente  la faccia di Carla che, inorridita, dice "non mettetevi la tutona!") per una tranquilla serata pizza e chiacchiere con il fratello di Andre & family mi sono messa ballerine, abitino eee...HO ALZATO IL TERMO!

baci, baci
C.

PS. ecco qui qualche foto ufficiale della serata (compresa la mia che intervist Carla ;-)
PPS. Per chi volesse saperne di più sulle Academy e su Carla in generale, questo il suo sito ufficiale