giovedì 27 dicembre 2012

Natale reciclone e Capodanno in condivisione!

Eccoci qui, con Natale già alle spalle e Capodanno che si avvicina, prepotente! Allora, come sono andati i regali? Piaciuti? o la crisi ha fatto arrivare nelle vostre casa -e nei vostri armadi- "cose che voi umani..."??! Beh, in questo caso niente paura, ci siamo qui noi di Scarpe Basse per aiutarvi...come sempre nel segno del risparmio!

Ok, lo so, reciclare i regali non è bello, ma se lo si fa "in sordina" a chi si fa male??!! A nessuno, no?! E poi le case diventano sempre più piccole, e quindi accumulare cose inutili proprio "non sà da fare"...

Ed ecco che ci viene in aiuto il web -ovviamente- con un social network di sharing (perchè ok reciclare, ma non vorremmo anche guadagnarci su e usare i classici tipo e-bay, no??!! che siam pur sempre personcine perbene, noi!): si chiama YERDLE ed è un social network che permette la condivisione di oggetti con la propria community. Lanciato il 23 novembre scorso, giorno del black friday americano, per simboleggiare i valori di sostenibilità di cui il sito si fa portatore, Yerdle permette a chiunque di postare online oggetti che si intende prestare o regalare e gli altri membri della community possono dimostrare il proprio interesse. La cessione degli oggetti tra gli utenti avviene in modo completamente gratuito. Ricordate solo di non includere nella community colui o colei che vi ha fatto il regalo ;-) sarebbe una cadsuta di stile che proprio non ci si addice!

E se l'amico che tanto vorrebbe il nostro "odiato" regalo si trova a 2mila chilomentri di distanza? nessun problema, c'è PIGGY BEE, una piattaforma web che mette in contatto le persone che hanno bisogno di spedire pacchi in paesi lontani, con i viaggiatori che possono occuparsi del loro recapito, il tutto strutturato su un modello di baratto: la persona che, durante il suo viaggio, accetta di recapitare un pacco, non riceve nulla in cambio, se non una ricompensa simbolica.

Sempre in ambito sharing economy altre due segnalazioni sono d'obbligo: 
In vista del Capodanno, per chi volesse fare una brave vacanza lontano da casa o andare a trovare parenti che non vede da anni con budget limitato c'è HOMEAWAY, che permette di scegliere e affittare per brevi periodi case vacanze offrendo un ottimo rapporto qualità prezzo. Solitamente più economico di un soggiorno in hotel, offre tariffe particolarmente convenienti per gruppi e famiglie numerose. Molto simili anche FlipKey, Roomorama, Wimdu e l’ormai celeberrimo Airbnb. Proprio Airbnb offrel’opportunità di affittare spazi nel proprio appartamento per brevi periodi, dando a chiunque la possibilità di arrotondare durante le feste.

Infine per chi dovesse -malauguratamente- trovarsi solo la sera di Capodanno c'è GNAMMO, sito web su cui chiunque può promuovere le proprie abilità culinarie e organizzare pranzi, cene ed eventi a casa propria. Versione italiana del progetto newyorkese Kitchensurfing, Gnammo è una buona occasione per conoscere nuove persone, condividere il cibo e anche arrotondare.