venerdì 28 settembre 2012

Armadio, a me!

Lo so, lo so, guardando le teperature di questi ultimi giorni non sembra ancora che l'autunno sia alle porte, ma stando a quanto dicono i meteorologi dovremmo esserci. E così, questo fine settimana, se non avete in programma gite fuori porta (se si, guardate qui che consigli!!) è arrivato il momento di affrontare il tanto temuto cambio dell'armadio. Che, con qualche buona dritta, non solo non fa più paura, ma potrebbe persino rivelarsi DIVERTENTE!!!

Per iniziare, creiamo l'atmosfera: mettiamo in sottofondo una buona musica eee..via con le grandi manovre!

Per prima cosa svuotiamo l'intero armadio e mettiamo tutto ciò che è piegato sul letto mentre i capi appesi -abiti, gonne, giacche, soprabiti e più ne ha più ne metta- cerchiamo di distribuirli in giro per la casa in modo da arieggiarli un pò: se avete un balcone e la pioggia non è all'orizzonte appendete un filo e metteteli li il tempo di ripulire un pò l'armadio, altrimenti va benissimo appenderli a maniglie di finestre semi-aperte, sedie, ecc. Approfittate del momento "distribuzione" per svuotare le tasche da fazzoletti, carte di caramelle smangiucchiate e altri oggetti che potrebbero allettare le tarme e infilateci sacchettini antitarme e profumini allontana insetti -io ne ho trovati certi alla lavanda che...sarebbero da mangiare!

questa sarà più o meno la situazione, ma non temete!!

Una volta divisi i capi appesi in stagione estiva (via)/stagione invernale (benvenuta!!) riponete i vestiti che non utilizzerete per i prossimi mesi in sacchetti di plastica o contenitori porta indumenti (all'Ikea hanno materiale fantastico a prezzi imbattibili!!) e -sempre che vi sia possibile- metteteli sotto il letto in modo da lasciare più spazio nel guardaroba...che così può essere riempito a dovere dopo nuove sessioni di shopping!!

Man mano che mettete via i vostri vestiti estivi controllate orli, bottoni mancanti, macchie resistenti che non sono andate via con l'ultimo lavaggio e sistemate ogni cosa: la prossima primavera vi ringrazierete per essere state così lungimiranti!! 

Un consiglio: tenete comunque nell'armadio "invernale" un paio di capi passepartout della stagione estiva da usare in caso di clima pazzerello -che di questi tempi non è poi così una rarità- o per una serata, ad esempio, in discoteca!

A questo punto procediamo con la pulizia vera e propria del "mobile"-giardaroba: il mio è un "ecomostro" in legno, quindi lo pulisco con un prodotto specifico, ma si può procedere tranquillamente anche solo con un pannetto imbevuto d'acqua per poi lasciar areare un'oretta.

Intanto procedete col "reparto" scarpe: anche qui, se necessario, fate sistemare tacchi e suole prima di metterle via, poi pulitele, lucidatele e .prima di infilarle nella scatola- mettete nelle punte giornali di carta appallottolati, in modo da lasciarle "in letargo" in forma.

Un consiglio (copiato da Carrie di Sex & the City): io su ogni scatola metto una polaroid delle scarpe che contiene...vedrete come sarà facile se -per un'occasione importante- volete rispolverare quel paio di sandali strepitosi impilati assieme a tutti gli infradito estivi!!!

Una volta sistemati i capi -e le scarpe- della stagione appena conclusa è il momento di iniziare a "riempire"...e qui viene il bello!!!
Provate tutto quello che avete per la stagione che sta per iniziare: è un attimo accorgervi che il pantalone che vi ricordavate così carino in realtà è ormai passato -e non ho detto vintage, ma PASSATO!!! Impialte tutto in 3 mucchi -più o meno come in "Ma come ti vesti?"- si, no e "da rivedere" e segnatevi, per i capi si, quello che vi manca per farli essere ancora più spaciali: questa sarà la base dalla quale partire per i prossimi acquisti!

Mentre siete li che fate le mannequin provate qualche abbinamento da tenere -se non già sulla gruccia, almeno in memoria- pronto all'uso e, mi raccomando: OSATE, OSATE, OSATE!

Una volta finito con lo "smistamento merce" tutto ciò che è nella pila SI va riposto nell'armadio -io, a dire la verità, sistemo tutto in modo cromatico, ma dopo un paio di giorni il meraviglioso ordine iniziale va a farsi benedire!
Con i NO, ragazze, c'è poco fare: via nei cassonetti dell'Aic o -se sono cose ancora portabili ma che A VOI non piacciono più- provate a "smistarle" in quei negozi che ritirano abiti usati per poi rivenderli -tipo "Cose di altre case", per intenderci!- io li ho fatto veri affari, da reinvestire, poi, si intende!
Con i DA RIVEDERE, invece chiedete la consulenza di una brava sarta o -se il donop l'avete voi- provate a rimettere a nuovo pezzi che ormai vi hanno stancate!

Da daaaaaan!

A questo punto non ci crederete maaa AVETE FINITO!!!!!
E' stato così terribile?? Nooooo!!!
Per festeggiare infilatevi quel tubino di cui non avevate memoria e via, per un aperitivo con le amiche (e che -con i capi "scartati" - non ci salti fuori uno Swap party!!!)

baci,baci
C.